OFFERTE DI LAVORO IN POLONIA


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.offertelavoroestero.com/home/wp-content/plugins/neuvoo-wordpress/neuvoo_jobroll.php on line 188

OFFERTE DI LAVORO IN POLONIA

Lavorare in Polonia sta diventando sempre più popolare. Da notare che la nazione e’ stata una dei pochi Paesi a non aver avuto un crollo economico durante la crisi finanziaria.

Per trovare lavoro in Polonia e saperne di più sul mondo degli affari e sulle diverse opzioni per gli espatriati che intendono lavorare in Polonia, leggete la nostra guida qui di seguito.

link sponsorizzati


La Polonia continua a beneficiare di una costante crescita economica, crescita avvenuta anche nel 2009 (1,2% del PIL), ossia quando le altre economie europee si schiantavano.

Offerte lavoro Polonia Varsavia

Oggi la Polonia è una delle economie più grandi e in più rapida crescita in Europa, anche se la crescita è rallentata nel 2012. Dopo la caduta del governo comunista, il Paese ha compiuto una transizione impressionante da un’economia pianificata ad un’economia di mercato. L’adesione all’Unione europea ha sostenuto questo sviluppo.

Le principali industrie del Paese riguardano la produzione di macchinari edili, lavorazione di ferro e acciaio, estrazione del carbone, trattamento di prodotti chimici, costruzioni navali, l’industria alimentare, il vetro e i tessuti.

Ad ogni modo la maggior parte della forza lavoro è impiegata nel settore dei servizi. La percentuale di dipendenti nel terziario e’ infatti aumentata dal 53% nel 2005 al 57% nel 2010.

Ricordate pero’ che con un tasso di disoccupazione di quasi il 13% nel 2012, il Paese ha ancora molta strada da fare.

Se hai intenzione di trovare lavoro in Polonia, è necessario che ti assicuri di migliorare le tue competenze linguistiche prima del trasferimento. Il 98% di tutta la popolazione parla infatti polacco. La generazione più giovane, così come gli uomini d’affari e gli accademici, spesso parlano inglese, mentre il tedesco è per lo piu’ parlato tra la vecchia generazione.

La disoccupazione è un problema importante nel territorio, quindi se si desidera lavorare in Polonia è necessario avere particolare esperienza e qualifiche in uno specifico settore. La conoscenza di lingue straniere, della logistica, competenze di marketing e know-how specifici sono particolarmente richiesti in questo momento storico in Polonia. A parte i settori chiave che abbiamo menzionato in precedenza, gli espatriati che sognano di lavorare in Polonia possono anche trovare opportunità all’interno di banche, nel turismo, nell’informatica, nei trasporti, nei servizi alle imprese, o nell’istruzione. Invece l’estrazione mineraria, l’agricoltura e la lavorazione del metallo sono in declino.

Vi consigliamo di utilizzare una delle 400 agenzie di lavoro polacche presenti sul territorio. Inoltre, è possibile anche iscriversi presso gli uffici di collocamento.

Ricordate che, anche se è facile cercare lavoro e candidarsi quando siete ancora fuori dalla Polonia, dovreste essere ben preparati per visitare il Paese in caso di colloquio. Al di la’ di posizioni particolari, e’ difficile che il datore di lavoro ti assumi senza avere una conversazione faccia a faccia con voi.

Sebbene le interviste telefoniche siano assolutamente accettabili per tutta la prima fase del processo di selezione, vi troverete a dover accettare un colloquio finale.

Per il colloquio, assicuratevi di portare con voi vostri referenze e diplomi, e magari i documenti più importanti tradotti in polacco. Se giochi bene le tue carte, troverai lavoro in Polonia in pochissimo tempo.

Non si deve esitare a inviare candidature spontanee alle aziende con le quali si desidera lavorare. In particolare nel campo scientifico, molti espatriati hanno trovato un posto di lavoro in questo modo. Tuttavia, per la ricerca di lavoro regolare, date un’occhiata alle seguenti risorse online:

DI SEGUITO POTETE TROVARE:

  1. UNA SELEZIONE DEGLI ULTIMI ANNUNCI DI LAVORO IN POLONIA
  2. IL RELATIVO MOTORE DI RICERCA LAVORO IN POLONIA

Salva

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SU: